Mostre

Esporre a fini di studio, educazione e divulgazione (2003 - 2013)

 

Il percorso di visita attuale, Dipartimento di Fisica, Via Saragat 1- Ferrara

Inaugurato il 18 maggio 2009

La Sala Instrumentaria delle Scienze Fisiche raccoglie i più importanti oggetti della Collezione di Strumenti Scientifici Storici sette-ottocenteschi del Dipartimento di Fisica dell'Università di Ferrara. Sono strumenti e apparati di epoche e utilizzi diversi, opera di valenti artigiani italiani, francesi, inglesi, tedeschi o degli stessi docenti di Fisica dell'Università ferrarese. Un centinaio di questi apparati sono esposti nelle vetrine dei grandi armadi della Sala, disposti in un percorso di visita centrato sui legami tra la Fisica e le necessità, le attività e le curiosità umane.



Esposizioni e mostre precedenti

Le Radici del Futuro
Palazzo Renata di Francia, Salone dei Passi Perduti Ferrara, Via Savonarola, 9 - Ferrara
17 Aprile - 23 Maggio 2008

Strumenti scientifici sette-ottocenteschi dell'Università degli studi di Ferrara.

Mostra Tematica “Nuvole e Nubi e altri eventi”
21 Ottobre 2006 – 28 Gennaio 2007, Museo Civico di Storia Naturale, Ferrara, Via De Pisis 24.

La mostra proponeva, oltre ad immagini scelte dell'atlante fotografico "Sulle Nuvole" di Damiano Zanocco ed elaborati grafico-pittorici realizzati presso l’'Istituto d'Arte "Dosso Dossi" di Ferrara, anche una selezione di strumenti storici originali della "Collezione Instrumentaria delle Scienze Fisiche” a carattere meteorologico, databili tra '800 e '900.

Molinella (Bologna), 25 Marzo - 2 Aprile 2006

Prima presentazione pubblica al di fuori del Dipartimento, del Tellurio, costruito nel 1855 dal geniale costruttore di strumenti Sebastiano Zavaglia, molinellese. Lo strumento è stato richiesto dalla Biblioteca Comunale di Molinella nell’ambito delle onoranze ufficiali dedicate a questo inventore. Le onoranze facevano parte di una serie di eventi collegati alla Mostra itinerante “Il Cielo sulla Valle” organizzata dalle biblioteche comunali della “Valle dell’Idice”.

 

“Tesori ritrovati”
Ferrara, Rettorato, Via Savonarola 9, 18-25 Febbraio, 2005.

L’esposizione aveva l’intento di dimostrare che l’Università di Ferrara, accanto al ben noto patrimonio a carattere letterario e pittorico, conserva anche un’importante raccolta di strumentazione scientifica relativa alle Scienze Fisiche, testimonianza della ricerca e della didattica eseguite presso questa Università nei secoli passati.

I quattordici  strumenti - qui esposti per la prima volta - databili dalla fine del XVIII secolo ai primi decenni del XX secolo, appartengono a momenti diversi dello sviluppo scientifico dell’Ateneo e a temi diversi: dall’osservazione delle stelle in cielo, al problema delle misure, allo studio della luce del sole, fino ad arrivare ai primi sviluppi tecnologici legati alle “novità” dell’elettricità. L’esposizione è stata promossa dal Rettore Prof. Patrizio Bianchi in occasione della Inaugurazione dell’Istituto Universitario di Studi Superiori IUSS - Ferrara 1391, Ferrara, Rettorato, 18 Febbraio 2005.

 

Esposizione "sperimentale" della Collezione, via Paradiso 12, Ferrara, 2003-2005

L’esposizione “sperimentale” della Collezione nella “sede storica” del Dipartimento di Fisica dell'Università degli Studi di Ferrara ha avuto circa un migliaio di visitatori, adulti, giovani e giovanissimi. Importante è stata la collaborazione con le scuole di Ferrara e provincia. L’esposizione ha anche fatto parte del percorso di Visita del Dipartimento in occasione della Settimana Scientifica e Tecnologica del 2003 e del 2004.